rsa anziani lecco como milano

Attività interne della casa di riposo

La residenza sanitaria assistenziale per gli anziani deve essere programmata per rispettare le esigenze e i bisogni dell’anziano o del disabile. AES Domicilio è in grado di “confezionare” una RSA su misura, capace di curare la salute fisica, il benessere mentale e la socialità dell’anziano.

Attività delle case di riposo

Una volta che i vostri cari siano stati inseriti nella casa di riposo sarà necessario integrarli per garantire una più piacevole possibile permanenza. Tra le attività si ricordino:

  • Terapia di riorientamento alla realtà (ROT): utile per rafforzare le informazioni di base dell’anziano relative alle coordinate spazio-temporali e alla loro storia personale
  • Training cognitivi: che consistono in esercizi per stimolare la memoria a breve e lungo termine; l’attenzione; le abilità linguistiche; la prassia; il calcolo; la lettura; la scrittura;
  • Terapia occupazionale: consiste nell’uso delle attività della cura della propria persona, del gioco e del lavoro per aumentare l’indipendenza e/o prevenire la disabilità;
  • Terapia di reminiscenza: consiste nell’utilizzare le memorie personali e autobiografiche; i ricordi di situazioni/luoghi/eventi, al fine di aiutare gli anziani a ritrovare nella ricostruzione del loro passato una maggiore integrità di sè favorendo un miglioramento dell’autostima e del tono
    dell’umore;
  • Terapia di validazione: è una tecnica che aiuta l’anziano colpito da una demenza moderata o grave ad esprimere i sentimenti collegati a conflitti irrisolti del passato. Tramite l’ascolto il terapista cerca di conoscere la visione della realtà dell’anziano e immedesimandosi nel suo “mondo” cerca di capirne i comportamenti, sentimenti ed emozioni, evitando di ricondurre l’anziano nella realtà attuale. Tutto ciò al fine di creare contatti emotivi significativi, di restituire stima di sé, ridurre le tensioni, migliorare il tono dell’umore, impedire di chiudersi in sé stessi;
  • Colloqui di sostegno: attraverso gruppi di supporto o incontri individuali si aiutano gli anziani ad affrontare e superare i vari avvenimenti stressanti da cui possono essere colpiti, rivitalizzando e aumentando le pre-esistenti capacità adattive;
  • Attività di socializzazione: caratterizzate da uscite; feste; progetti di collaborazione con le strutture presenti sul territorio.

Attività svolte in casa di riposo: i risultati

Attraverso tali strumenti si tende cioè a rimotivare i vostri cari stimolandoli a relazionarsi con gli altri, affrontare e discutere argomenti del mondo circostante necessitando tuttavia di una socializzazione strutturata. Si parla di rimotivazione nel senso di rivitalizzare l’interesse per gli stimoli esterni.